sabato 10 agosto 2013

Buio

Tra poco riparto e anche questi giorni "spensierati" sono voltati via

Io sto male..mi sento svuotata da tutte le mie energie e di tutti i miei sentimenti

Sono in conflitto..mio fratello dice che secondo lui dovrei combattere di più per avere una vera possibilità di sistemare le cose con J.
Io vorrei ma non ho le forze

Mi dite..soprattutto chi ha dietro alle spalle anche un matrimonio o cmq una relazione davvero seria a "come fare e ricominciare a vivere?"
Immagino già tutte le voci ecc ecc degli amici/colleghi/parenti/conoscenti
Come superare tutto senza farsi ancora più male?
Io non ho nemmeno più amici quasi perché tutti erano "amici di coppia"
Io sono sola

Consigli vi prego..


Per il lato cibo va sempre uguale, mangio poco e quello che mangio fa schifo

D.a. di ieri
-tranciò di pizza
-gelatino

Peso non lo so, domani vedrò ma i vestiti scivolano un pò



Scusate se non passo ancora da voi.,non riesco ma ricordate che tornerò e ci sarò :)

Baci, Ela


16 commenti:

  1. non te lo dico perchè sia successo a me, ma perchè è successo ad una persona che conosco molto bene: quello degli amici è un problema comune, uno dei due li perde, è automatico... tu cerca di uscire con altra gente e conoscerne nuova per mezzo di questa, ricorda: più esci più conosci gente nuova.
    fatti forza e rialzati, guardarsi indietro non serve a nulla =)

    RispondiElimina
  2. Ciao tata, sono tornata ieri e ho letto tutti i tuoi post.
    Mi dispiace tantissimo, davvero, non riesco nemmeno a esprimere a parole quello che sento.
    Però... boh... comunicare una decisione così, senza nemmeno la volontà di sistemare un rapporto che doveva essere necessariamente serio, dal momento che avevate deciso di sposarvi.
    Non so, sono confusa. Non riesco nemmeno lontanamente a immaginare come possa sentirti tu.
    Mi sembra, tuttavia, che tu ti sia lasciata inglobare da un involucro di apatia: non riesci a pensare alla tua relazione, non hai voglia di smettere di mangiare merda.
    Cerca di scuoterti un po', perchè prima o poi dovrai uscire da quel bozzolo in cui ti sei rannicchiata: più tardi lo farai, meno riparabili saranno le conseguenze.
    Ti stringo forte

    RispondiElimina
  3. Consigli non sono in grado di dartene, perchè non ho mai vissuto la situazione di cui parli in questo post... Ma, andando unicamente a naso, pensierei che parlare e chiarire la situazione sia sempre e comunque la cosa migliore da fare... perchè le cose rimaste in sospeso sono quelle che logorano di più...

    RispondiElimina
  4. Dopo la fine di una relazione seria i "tempi di recupero" sono soggettivi....non bisogna pretendere troppo da sè stessi, il dolore va vissuto per essere superato, tre anni di vita non si cancellano in un colpo solo. Considerati fortunata, hai un'età in cui le batoste si assorbono ancora molto bene..più si va avanti è più è difficile, ma si supera comunque. Una cosa che mi ha lasciata un poco interdetta è l'inappellabilità della sentenza di J., il non lasciare spiragli, perlomeno così sembra da quello che hai scritto. Questo conferma la mia teoria, cioè che spesso la gente non decide di sposarsi per amore, ma perchè è una cosa che prima o poi "fanno tutti". perchè è normale fare dei figli etc J. ha visto degli ostacoli per lui insormontabili e ha mollato...bah...Anche tu, sei sicura dell'amore che provavi per lui? Qualche post fa parlavi di senso di beatitudine nell'essere a casa da sola, tutta presa dall'infatuazione per D.. Non è che molto del tuo dolore deriva dall'orgoglio ferito, dal sentirti dire che sei "sbagliata" etc. ? Essere mollati fa sempre male all'autostima, anche quando non c'è vero amore. Tutte nel commentare insistiamo affinchè tu ti prenda cura di te stessa, perchè altrimenti non c'è relazione che possa funzionare. Sembra la banalità delle banalità, ma se non cè amore per sè stessi nessuno ci amerà. neanche i pricipi azzurri salvifici come Dan...pensaci Ela..a tutti capita di essere lasciati e in situazioni anche più gravi e dolorose della tua, io ne so qualcosa....Scusa il papiro, sono sempre prolissa lo so... Ti bacio.

    RispondiElimina
  5. Io ho una relazione stabile da tre anni...e devo dire che ne ho passate di tutti i colori però la forza dell'amore mi ha tenuto in piedi e sempre pronta reagire...diciamo che in questi anni ho tirai fuori le unghie per non farmi calpestare...e adesso sono io che calpesto gli altri! Il mondo é cattivo...e se non provi a reagire ti risucchia e non ne vieni più fuori! Il consiglio che posso darti é di sistemare le cose con j prima che tu te ne penta e riguardo agli amici vanno e vengono...ultimamente le persone sono opportuniste e cattive e cercano gli amici solo per interessi propri!

    RispondiElimina
  6. Non so come ti senti... Inevitabilmente si perdono gli amici, ma cerca di fartene di nuovi, chiama i vecchi amici, frequenta posti affollati... Ma fallo solo quando ti sentirai pronta a buttarti dietro tutto questo.. Ormai è passato, lui non era la persona giusta per te... E se invece lo fosse, vi rincontrerete col tempo!
    Ti sono vicina,
    Effe

    RispondiElimina
  7. Cara quanto mi dispiace che stai cosi` male :(:(
    Beh prima di tutto solo il tempo puo` guarire le ferite..
    Secondo prova a uscire con tuo fratello e i suoi amici, chiama vecchi compagni delle superiori / universita`, vai a delle feste e incontra nuova gente vedrai che riuscirai a farti dei nuovi amici!!
    Terzo anche se non hai fame mangia cose piu` sane Ela cosi` ti stai facendo solo del male, se si potesse andare avanti a gelati sarei la prima a farlo ma non si puo` perche` prima o poi la nostra salute ne risente percio` fatti una bistecca per tirarti su, fatti un uovo sbattuto, prendi delle vitamine ma non pensare che il gelato sia la soluzione ai tuoi problemi!;)
    Detto cio` ti abbraccio forte!!

    RispondiElimina
  8. Ciao tesoro :3 Mi dispiace tantissimo vederti così giù, ma devi farti forza: non puoi lasciare che quel tipo là ti butti giù così!!
    Io non ho mai avuto relazioni stabili o menate (insomma, sono anche giovane, ho solo 16 anni!!), però posso portarti l'esempio di mio zio: dopo 5 anni di fidanzamento con E. (una iena tra l'altro, quindi io sono ben contenta del fatto che sia finita, perchè lei era proprio s*****a col mio povero zietto) si sono lasciati... e mio zio è tornato a vivere!! Credo stia meglio ora che prima ;P
    Ha cominciato a richiamare vecchi amici, si è preso un appartamentino a Milano, vicino a dove lavora (prima abitava ancora con i suoi, e propria davanti a casa loro c'era E....), ha incominciato ad andare in vacanza con i suoi amici, a giocare a calcetto... e poi è tornato più attivo nel ruolo di zio ;)

    Io ti consiglierei di iniziare ad andare in palestra: lì potrai conoscere gente nuova ;) e se hai un bel rapporto con tuo fratello, perchè non esci con lui e i suoi amici? :)
    Sono tutte idee, poi io non so se per te sono fattibili o meno nè ;)

    p.s. mio zio è giovane nè! Ha 29 anni ;)

    RispondiElimina
  9. Io Ela dovrei essere la persona giusta per consigliarti, avendo 3 matrimoni alle spalle. Potrei dilungarmi ma ti dico solo poche e scontate cose. La voglia di poter continuare a vivere la troverai da sola e solo in te stessa. Lasciati andare agli eventi ma con la coscienza che questi periodi possono essere anche potenzialmente pericolosi. Se percepisci di avere bisogno di un sostegno psicologico (nono come quelli che ho avuto io in questi giorni) cercalo. Da soli, sovente, non si può avere la Forza di superare queste sconfitte. L'apparenza spesso ci inganna. Io sono stato in cura per quasi un anno e ogni giorno non potevo non piangere. Ma non voglio fare della mia esperienza un modello. Siamo tutti diversi e potresti probabilmente non averne bisogno. Sorridi anche se forse non ne hai voglia, progetta qualcosa, credi nella vita. Sempre con l'orecchio pronto a sentire campanelli d'allarme. Con la psiche non si scherza, specialmente con il lato che riguarda l'inconscio, di cui spesso non teniamo molto conto. Mio fratello disse una volta: se X ti dovesse lasciare forse tu moriresti..... Come vedi sono ancora qui ma credimi....ho avuto paura. Mi è stata di conforto soprattutto una cura farmacologica di nuova concezione senza la quale non sarei qui a parlare anche se spesso si parla di farmaci in modo critico. Comunque il "far da sè" in certi casi non è sufficiente. E' come quando di feriamo....qualche volta sono necessari i punti...altre volte solo una disinfettata e una buona medicazione. Un bacio e occhi aperti....!

    RispondiElimina
  10. Tesoro, mi viene difficile darti consigli perché non mi sono mai trovata nella tua situazione.. Ma potresti magari provare a risentire qualche vecchia amicizia, qualcuno che frequentavi prima di stare con il tuo ragazzo..
    Per il cibo mi dispiace, speriamo che non sia dimagrita ancora. Cerca di ritrovare la forza di farti del bene.
    Ti abbraccio.

    RispondiElimina
  11. Mi dispiace tanto sentirti così.. non so proprio cosa consigliarti.. io sono stata 2 anni con un ragazzo, sembrava filare tutto bene, lo amavo moltissimo, sì certo litigavamo, ma poi si faceva sempre pace. veniva a casa mia, andavo a casa sua, pure a pranzo per il compleanno del nonno paterno e la domenica a casa della nonna materna. e poi mi ha lasciata, così di botto, con un messaggio al cellulare. mi sono sentita morire, e ci ho messo un anno per ricominciare a vivere.. non ho dato esami, non sono uscita più, non vedevo nessuno, non facevo nulla. dopo un anno ho conosciuto un altro ragazzo, ci siamo messi insieme e mi ha resa felice come non lo ero mai stata. perciò il mio consiglio è tieni duro, e mentre aspetti di riuscire a stare meglio non autodistruggerti. ti stringo forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si può essere felici anche senza fidanzati...il messaggio che passa da questo commento sembra affermare il contrario.

      Elimina
  12. Ciau tesoro... Sono tornata oggi a casa e leggo tutto questo! Mi dispiace tantissimo. Vorrei davvero essere lì ad abbracciarti. Le rotture sono sempre un grandissimo dolore. Soprattutto se la storia è stata davvero importante.
    Mi lascia molto perplessa il modo in cui ti ha lasciata. Dall'esterno ho l'impressione che sia stata una scelta obbligata da parte sua. Magari anche lui è spaventato. Ci sono stati molti cambiamenti. Non è assolutamente una scusante, perché io credo che avrebbe dovuto parlarne, cercare di risolvere. Sembra che lui creda che non ci sia modo di recuperare. ma come dice tuo fratello non è detto che sia così. Se vuoi puoi provare a superare questa difficoltà. Perché queste ci saranno sempre. Ma la forza di una relazione sta soprattutto nel riuscire a risolvere le difficoltà, anche quando sembra che non ci sia modo. Se lo vuoi davvero sono sicura che la forza la trovi.
    Se vuoi riprovarci credo che entrambi dobbiate trovare le persone di cui vi siete innamorati. Dovete trovare le persone che avete deciso di sposare. Se avete deciso di passare una vita assieme ci sarà un motivo.

    Se invece. Il dolore è soltanto il dolore che ogni persona trova quando affronta un cambiamento allora fatti forza. Io in abbandono sono una grandissima esperta. Trovati qualcosa su cui mettere la totalità delle tue attenzioni. Esci più spesso. Legati alle persone che ti stanno più vicine. Conosci nuove persone. A me per superare una rottura aiuta tantissimo trovare nuovi amici. Cambiare proprio aria. Cosa che nel tuo caso andrebbe proprio bene.
    Se hai paura di perdere gli amici di coppia non ti preoccupare, se sono davvero amici non ti lasceranno sola solo per questo motivo.

    Tesoro. Non sei assolutamente sola. A parte nel blog, che hai la prova che ci sono un sacco di persone che ti vogliono bene e che ti danno un sacco di supporto, inoltre hai tuo fratello, hai la tua famiglia, hai Dan. So che magari in questa situazione non è il massimo. Ma secondo me in lui hai trovato un amico. Quindi non avere paura. Dopo una rottura è normale sentirsi soli e svuotati. Ma è solo un'impressione. Sei una persona stupenda. Non buttarti giù. Cerca di reagire. Nessuno merita che tu ti distrugga così.

    Un abbraccio gigante.
    I

    RispondiElimina
  13. Tesoro io non saprei che consiglio darti.. Ma appigliandomi ad altri eventi, quello ke devi fare è divertirti, reagire! Esci, conosci gente nuova, vai a feste!!! Svagati a piu non posso.. Se non reagisci, crolli ancora di piu.. Un bacio ^^

    RispondiElimina
  14. Sono la persona meno indicata per dare consigli, visto che evito di avere relazioni serie, e non mi ci sono mai imbattuta, proprio per non restarci troppo male.
    Avevo comunque voglia di commentarti perché mi dispiace un sacco sentirti così triste e abbattuta. Non mi piace vederti così giù, anche perché prima i tuoi post erano tra quelli che mi davano più energia. Questa storia di Dan e del tuo ragazzo, tutta questa situazione ti sta lacerando anima e corpo e non è giusto. Devi capire cosa è bene per te, e non credo che tuo fratello abbia poi così tanta ragione nel pensare che potresti sistemare le cose con J. Le persone vanno valutate per la quantità di bene e di male che ci fanno. Altrimenti i nostri sentimenti e stati d'animo dipenderanno sempre dagli altri. Sofferma l'attenzione su te stessa e riparti da zero. Cerca hobby, sport, attività che ti piacciono e che ti reinseriscano nella vita sociale. Puoi sentire le vecchie amicizie, ma anche farne di nuove credo sia una bella prospettiva. Spero di sentirti più positiva al più presto.
    Un bacio grande...

    RispondiElimina
  15. io non so darti consigli a riguardo...mi spiace, ma non mi sono mai trovata minimamente in una situazione così, anche perchè ho avuto solo una storia in seconda superiore, durata pochissimo.
    Spero tanto che tu riesca a riprenderti.
    coraggio, sei forte, non meriti questo
    ti tengo vicina a me e ti stringo forte

    RispondiElimina